Sbagliando s’impara




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Sbagliando s’impara

Delusioni, trappole e insegnamenti

di Prax, prov. Milano
Ciao Monica!
Sono una ragazza di 18 anni e da ben quattro leggo il vostro giornale. Grazie a voi ho conosciuto una cifra di gente, fra cui il mio ex. Lui aveva scritto perché non riusciva a trovare una ragazza che lo accettasse per quello che era e che non gli desse del fattone (fuma, beve, cala e pippa). E’ lui il mio problema...
Siamo stati due anni insieme. Ho tanti ricordi di lui, in ogni posto, in ogni locale ci sono già stata con lui. Assieme siamo cresciuti piano piano e ho capito tante cose che prima non consideravo nemmeno.
L’anno scorso ci siamo lasciati. Mi ricordo ancora quel giorno... si è comportato troppo male con me. Mi ha lasciato senza dirmi "basta, è finita", ma dicendomi "dopo le vacanze ti farò sapere"... e intanto piangeva.
Da quella volta per mesi e mesi non si è più fatto sentire. E’ inutile dire che ci sono rimasta di merda. Neanche le palle per dire le cose... Da lì ho cominciato ad odiarlo, a detestarlo con tutta me stessa fino a quando mi sono accorta che lo amavo ancora.
Un giorno ci siamo visti e gli ho consegnato una lettera strappalacrime dove gli dicevo tutto. Conseguenza: ci siamo rifatti ed abbiamo incominciato a frequentarci una volta ogni tanto. Da quelle poche volte si vedeva lontano un miglio che voleva scopare, ma io, per un po’ mi sono rifiutata di farlo, non perché non volevo, ma perché mi sembrava strano. Insomma, avevo un brutto presentimento.
Tu mi dirai: "non è che ti sei illusa da sola?"... no, Monica. Mi ha fatto un bel lavaggio del cervello (ti voglio bene, voglio farlo con te invece che con una che non conosco, non ti ho mai dimenticata e cose del genere). Poi è anche successo un casino a suo padre (è stato operato al cuore) e quando era giù veniva da me, perché sapeva che ero una delle poche persone che lo ascoltava.
Nonostante tutti i miei presentimenti, alla fine sono andata a letto con lui. Di questo non me ne sono pentita per niente, anzi, se potessi tornare indietro lo rifarei. Il fatto è che per due mesi non si è fatto sentire. Io pensavo che fosse successo qualcosa, ma niente di grave. Si è solo trovato una ragazza. E meno male che non voleva più storie serie.
E’ inutile dire che ci sono rimasta di merda. Me l’ha pure descritta: bionda e strafiga. Mi sono sentita una doppia merda. Ho capito che non vuole vedermi per un po’... ha detto che mi richiama lui.
Non ce la faccio più. Per la seconda volta mi ha preso per il culo. Il bello è che non so più cosa fare. Mi dicono di lasciarlo perdere. Forse è meglio... come si fa a dimenticare una persona che è stata importantissima per te? Solo ora mi sto accorgendo che, inconsciamente, facevo tutto quello che faceva lui. E il bello è che non me ne sono mai accorta.
Un altro problema è che non provo attrazione fisica, non ho voglia di scopare con altri ragazzi. Non riesco a sbloccarmi, forse perché penso sempre al mio ex e che ritorni da me. E’ un incubo. Non sono mai stata così male in vita mia. Spero che almeno tu sia capace di darmi qualche consiglio.
Ultimissimo favore. Puoi rispondermi privatamente, sempre se puoi, dato che il mio ex legge Confessioni e non voglio dargli la soddisfazione di fargli vedere che sto male e anche perché rispetto alle altre lettere che pubblicate, questo mio problema è proprio una cazzata (ma non per me).
Vi mando un bacione pauroso.


La nostra risposta:
Cara Prax,
mi spiace ma di risposte private non se ne parla: se mi mettessi a rispondere privatamente a tutti quelli che lo richiedono mi resterebbe assai poco tempo, ed oltretutto avanzerebbero per la pubblicazione solo le lettere meno interessanti e più esibizioniste... oltre al fatto che questa è una "arena pubblica" come recita il sottotitolo!
Tra l’altro se il tuo ex legge Confessioni tanto meglio, così saprà cosa ne pensiamo del suo comportamento (pessimo). Ricordo la lettera che ci spedì anche perché gli risposi io, e decisi di farlo dopo aver constatato che non pochi ragazzi ci scrivevano di avere lo stesso problema con le ragazze, ma evidentemente i problemi del tuo ex non si fermavano lì.
Effettivamente si è comportato molto male con te, ma è un tipo di comportamento molto diffuso tra i ragazzi: prima decidono di lasciarti perché la vostra storia è diventata troppo seria e lui ha voglia di cazzeggiare, di divertirsi, ma gli sembra che il vostro rapporto glielo impedisca; quando devono dirtelo però preferiscono alimentare le tue residue illusioni con stronzate tipo "ho bisogno di passare un periodo da solo... ti richiamo io... è solo un momento così". Il motivo di questo comportamento secondo me non è altro che viltà, mascherata da "paura di far soffrire" ecc. ecc.
Se ti avesse detto la verità avresti sofferto di più, certo, ma invece di perdere tempo cullando illusioni avresti cercato di metterci una pietra sopra, magari avresti guardato gli altri ragazzi che hai conosciuto con uno sguardo diverso... non ho ancora capito se è codardia o la voglia di essere sempre e comunque presente nei pensieri della donna (anche della ex, non importa: non è un fatto d’amore, ma di egocentrismo).
Non penso neanche che tu ti sia illusa a proposito del sesso: ma cosa credi, che dopo di te abbia avuto decine di donne pronte a buttarsi ai suoi piedi? Probabilmente ha passato l’estate andando in bianco e quando ti ha rivista non ha resistito a farsi una scopata facile-facile, anche a costo di rincretinirti di balle.
Insomma, tutto questo per dirti che ti è successa una cosa piuttosto comune: sei stata usata, per qualche tempo ed in molti modi. Questo può dipendere da diversi fattori, non ultimi una tua eccessiva ingenuità e il suo egoismo senza limiti: e purtroppo quando questi due modi di essere si incontrano, chi ci rimette è sempre l’ingenuo.
Non preoccuparti troppo per la tua attuale mancanza di attrazione fisica verso altri ragazzi: il sesso passa sempre per il cervello ed in questo momento il tuo cervello rifiuta una situazione che può causarti sofferenza; dovresti cercare di capire quali sono i veri motivi di questo tuo blocco (che non credo siano i motivi che pensi tu): cerca di fare più chiarezza in te stessa, di essere sincera: vorresti davvero, ora che sai quanto può essere stronzo, che lui ritornasse con te? Pensi che riusciresti ancora ad essere felice con lui, ora che sai cosa ti puoi aspettare? Le bruciature d’amore fanno male, ma per fortuna guariscono presto e anche la storia più squallida ci può insegnare qualcosa: a non ricadere nelle stesse trappole, almeno.

Questa lettera è stata letta 1418 volte.


I vostri commenti
Non ci sono ancora commenti pubblici a questa lettera.
Vuoi essere tu il primo a inserire un commento a questa lettera? Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Notte notte
Notte dedicata
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Masturbare un altro è tradire?
In vacanza si lascia "prendere la mano" da un ragazzo, non proprio per passeggiare. Ora si sente uno schifo. Fare sesso manuale è tradire? E, soprattutto, ne deve parlare al suo ragazzo?



Inserite la vostra pubblicità su questo sito