Rapporti con transessuali operati



Cerca nelle lettere:
Ricerca personalizzata

Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Rapporti con transessuali operati

E' pericoloso un rapporto non protetto quando il trans sia operato?

di Giulio, Roma
Ho avuto un rapporto con un transessuale operato in cui alla fine mi sono reso conto che il preservativo si fosse rotto. C'è stata una penetrazione nella vagina artificiale ed in bocca. Mi sono reso conto che il preservativo si fosse rotto perché sono finito fuori, ma ho paura che ci siano state perdite anche dentro.
Sono a rischio HIV anche se la prenetazione non era anale? Il rapporto con il preservativo rotto penso non sia durato più di 30 secondi, sono a rischio? per favore rispondetemi, sono molto allarmato.
Mi consigliate di fare subito il test o di aspettare 3-6 mesi?


La nostra risposta:
Caro Giulio,
la vagina artificiale di un trans operato non ha nulla a che vedere con la vagina di una donna, ed in particolare non vi sono le secrezioni vaginali che costituiscono il pericolo di contagio HIV. La vagina artificiale viene formata con la pelle dello scroto e del pene, fatta rientrare in un alveo ricavato nel corpo, e non ha la possibilità di produrre alcuna secrezione.
Il rapporto con un trans operato deve essere "protetto" con il preservativo perché non essendoci secrezioni potrebbero verificarsi lesioni alla pelle di entrambi, e comunque è meglio usare anche una crema lubrificante altrimenti il preservativo potrebbe rompersi. Il rapporto anale sarebbe pericoloso, ma quello con la vagina artificiale no.

Invece dell'HIV c'è da considerare il pericolo di altre malattie sessualmente trasmesse, quindi devi tenerti "sotto osservazione" per qualche periodo, osservando se sul tuo pene o nella zona inguinale sorgono strane infiammazioni, macchie o bollicine.

Questa lettera è stata letta 49496 volte.


I vostri commenti
Ci sono 8 commenti:

Ciao, vorrei sapere come posso distinguere un trans operato da una donna...??? In questo momento mi vivo una storia con una donna che non ho ancora capito se è un trans operato o una vera e propria donna. Grazie
       (Scritto da Marco il 12/4/2017 02:56)


Sono una femmina non biologica... non prendo ormoni, mi sono operata il 5/10/2015. Sto benissimo col mio coroo, ho un orientamento sessuale di tipo etero. Non sono una prostiruta, non ho dovuto prostituirmi, per fortuna. Sono una pensionata ex militare della Guardia di Finanza, riformata. Vorrei capire se i maschi notano la differenza tra una femmina non biologica e una biologica. Premetto che provo piacere, ma ai maschi piace uguale? grazie
       (Scritto da Anita Palladino il 16/2/2017 20:22)
Vuoi rispondere, in privato, a Anita Palladino? Clicca qui: Rispondi a questo commento in privato


Gli individui transessuali (mtf o ftm) è risaputo che prendono costantemente ogni giorno ormoni per tutta la vita. In più il fatto che sono ricorsi interventi chirurgici risulterebbero in tutti i casi un surrogato di donna o di uomo. Non condivido la scelta artificiale del cambio di sesso, ma la rispetto. Sono d'accordo con Federico: sempre meglio le vere donne biologiche e aggiungerei anche i veri uomini biologici.
       (Scritto da Missy il 14/6/2016 13:08)


In effetti non è facile conoscere una trans operata, mi sarebbe piaciuto conoscerne una...
       (Scritto da Giuseppe il 17/1/2016 16:56)
Vuoi rispondere, in privato, a Giuseppe? Clicca qui: Rispondi a questo commento in privato


Io sono una ex trans. sono a tutti gli effetti una donna perche' ho una vagina, ho un seno e delle belle forme femminili. di artificiale niente. vi assicuro che e' una meraviglia. preciso che non mi prostituisco e ho un lavoro stabile
       (Scritto da Valerie andrea il 16/3/2015 14:49)


Un trans operato (un) è un uomo ftm cioè da donna a uomo.. da maria a mario... mario il trans...
Una trans operta (una) è una donna mtf da uomo a donna... da alessandro a alessandra..alessandra la trans..
QUINDI SE HA UNA VAGINA (frutto di un percorso ormonale linghissimo, e di un intervento di orchiectomia rimozione fallo e vaginoplastica) è unA DONNA T..ANZI È DONNA E BASTA PERCHÈ LA TRANSIZIONE SI È CONCLUSA. QUANDO andate con prostitute trans non operate il più delle volte sono viados (altra categoria... noin prendono ormoni e sono attivi coi clienti) ... Quando andate con prostitute trans operate andate con donne... quindi prima di tutto imparate a rivolgervi al femminile... poi ricordatevi che solo unaminima percentuale di donne t, operate e non operate si prostituiscono, le altre fanno altri mestieri..così come solo una parte delle genetiche si prostituiscono, le altre potrebbero essere le nostre santissime madri..
quando si va a prostitute il preservativo è un dovere.
       (Scritto da N.r. il 12/3/2015 04:43)


Federico; io frequento, talvolta, trans e quello della loro abilità orale superiore alle donne è un mito, credimi. Non concordo con il discorso delle trans operate. Io non sono granchè trasgressivo, invero, ma andare con una trans operata mi piace molto, anche se sono difficili da "trovare". Sono donne, perché sono donne, dal fascino particolare, diverso da quello di una trans e diverso da quello di una donna biologica. Poi ognuno ha i suoi gusti.
       (Scritto da Evaristo il 28/10/2012 21:37)


Forse è molto trasgressiva l'idea di andare con una trans operata, ma se fosse per me preferirei andare con una donna oppure con un trans non operato, non capisco molto l'idea di farsi una donna che una volta era un uomo.In alternativa poi, per evitare di fare sesso con una vagina artificiale, preferirei il classico rapporto orale.Si dice che le trans eccellano...
       (Scritto da Federico il 9/9/2012 16:22)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Alla prima esperienza trans
L'occasione e la voglia matta di fare sesso lo trascina ad una esperienza notturna con un trans
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Quali sono i sintomi dell'HIV?
Febbre, faringite, linfoadenopatia generalizzata (linfonodi gonfi ascellari, cervicali, inguinali) , infezione simil mononucleosica, candidosi oro-faringea, diarrea, nausea/vomito ecc...? Oppure no?

GuidaPC Pubblicità su questo sito
Posizionamento e indicizzazione sui motori di ricerca


Inserite la vostra pubblicità su questo sito