Incomprensione d'amore




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Incomprensione d'amore

Prima innamorato pazzo, poi distante, tutto per gelosia.

di Sharon
Ciao a tutti voi di confessioni... mi chiamo Sharon e sono una ragazza di vent'anni, ho trascorso quattro anni della mia vita con un ragazzo.
Sono stati anni bellissimi ma molto sofferti, perché questo ragazzo è un tipo molto possessivo e con tante problematiche nell'ambito famigliare; dopo tutti questi anni trascorsi insieme ho avuto voglia di quella libertà che fino ad ora non avevo mai avuto stando con lui: fare nuove amicizie, uscire fino a tardi la sera, potermi vestire come volevo senza che lui mi vietasse tutto ciò.
Visto e considerato che con lui era un rapporto d'amore ma pieno di litigi, decisi allora di porre fine alla nostra storia. Lui a questa mia decisione, reagì in modo violento, facendomi anche dei torti inaspettati a me e alla mia famiglia.

Io in quel momento mi allontanai sempre di più da lui. Lui mi pregava di ritornare con lui piangendo... passò un anno in cui lui provò in tutti i modi di ritornare con me, e io capì che l'amore che provavo per lui era ancora vivo. Ora siamo tornati insieme, l'unica cosa che mi chiedo è perché lui dopo aver sofferto tanto e dopo averle provate tutti per tornare assieme lo sento vuoto e nonostante giura di amarmi io a volte, lo sento freddo e distante.
Volevo chiedere dei consigli: perché lui mi ha desiderato tanto e ora che può avermi si limita solo a dirmi un semplice ti amo senza dimostrarmelo come invece faceva prima?


La nostra risposta:
Ciao,
giustamente hai chiamato questo ragazzo "possessivo", e non "geloso".
Esiste una gelosia "ragionevole", quella di un innamorato che tiene alla sua donna, che vuole stare con lei, che si strugge se la vede avere rapporti con altri uomini perché teme che si innamori di un altro e lo lasci. Questa è gelosia dovuta all'insicurezza dell'uomo, dovuta alla scarsa stima di se stesso, ed è molto diversa dalla gelosia patologica ed estremamente nociva di cui parli tu.
Questa gelosia mette comunque la persona amata al centro del mondo e dell'interesse del geloso. Forse non è una situazione "sana", un rapporto ideale, ma comunque il geloso non farebbe mai del male alla persona amata.

La gelosia che deriva dal desiderio di possesso, invece, mette il geloso al centro del mondo e dell'interesse. Tanto che questo tipo di geloso arriva a voler fare del male, ed a fare del male, alla persona "amata" se questa non gli appartiene più.
Anzi, il senso di possesso di questa persona fa parte integrante del rapporto. Ho messo "amata" fra virgolette proprio perché in questo caso il senso di possesso è molto spesso predominante nel rapporto, fino a schiacciare e qualche volta scacciare l'amore.

Il problema con i tuo lui è che la sua gelosia è dovuta al senso di possesso. Lo testimonia il suo essere arrivato a farti dei torti a te ed alla tua famiglia; una vendetta, una ritorsione per il fatto che tu non eri più sua proprietà.
Perché ora non è più così innamorato? O meglio "perché ora non sembra più così innamorato? Semplice, perché tu gli hai dimostrato che è possibile che tu non sia sua. Gli hai fatto constatare che il suo possesso su di te non è così forte e permanente come credeva. Che il suo possesso non dipende più da lui (mostrarti il suo "amore" era appunto la sua forma per arrivare a possederti), ma da te.
Ora sa che può perderti in qualsiasi momento, non dipende più da quello che fa lui, da quanto amore ti mostra, ma solo da quello che tu vuoi fare. Per lui l'equazione è semplice: o è lui che ti possiede o sei tu che ti possiedi da sola. Il possesso può essere di una sola persona. Se invece fosse amore, saprebbe che l'amore è sempre di tutti e due e sorge sempre da tutti e due.

Devi comunque passare questa fase, perché non porta a nulla. Se lo ami e vuoi passare il tuo futuro insieme, devi parlare con lui chiarire cosa prova per te, fare in modo che lui stesso si chiarisca su cosa prova per te. Il rapporto può ancora trasformarsi in un rapporto d'amore, ma solo se si chiarisce. Altrimenti è destinato a rimanere frustrante e/o a durare poco.

Questa lettera è stata letta 1017 volte.


I vostri commenti
Ci sono 1 commenti:

Io so cosa provi e ti consiglio di provare ad evitarlo per un po e vedere la sua reazione se non reagisce vuol dire che non ti ama prova e vedi che funziona kisskiss byby camilla
       (Scritto da Camilla parlaveccchia 11 anni montemiletto provincia di il 16/1/2010 13:29)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Notte notte
Notte dedicata
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Masturbare un altro è tradire?
In vacanza si lascia "prendere la mano" da un ragazzo, non proprio per passeggiare. Ora si sente uno schifo. Fare sesso manuale è tradire? E, soprattutto, ne deve parlare al suo ragazzo?



Inserite la vostra pubblicità su questo sito