Lettera ad un amore lontano




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Lettera ad un amore lontano

E mi lascio andare così alla dolce melodia di questi pensieri e dentro di me fra mille paure conservo ancora il tuo fuoco.

di Claudio
È quasi Natale ormai ma non è più festa per me, ogni giorno è uguale all'altro.
Io lo so che in paradiso non si può vivere per sempre, ma nei tuoi occhi l'infinito libera la mia mente, se potessi io ti raggiungerei dovunque.
Sei tu che mi fai sognare, ridere, impazzire.
Sei tu che mi dai il coraggio di ricominciare.
Con te ci sarà ancora tutto da scoprire ed io so già che la mia vita cambierà colore.
Ma tutto ormai appartiene al passato e sembra non avere futuro.
Oggi cammino da solo per le strade ricche di addobbi natalizi straniero anche per me stesso con la sola compagnia di lacrime che sanno di sale, non so dove vado né se sto vivendo.
Mi sono guardato riflesso allo specchio la barba lunga, i capelli arruffati io sono cambiato sai ma si è abbruttito pure il tempo, non si vede più il sole.
Quando l'aria si trasforma all'improvviso e la tramontana sale, è il mio cuore che mi chiede dove sei e proprio in quei momenti tristi, mi rendo conto che lunghe distanze ormai mi separano da te.
Una sottile crescente malinconia allora mi prende sempre più e sembra che mi arrivi da lontano il calore della tua pelle, mi par di sentire il suono della tua voce, il ritmo regolare dei tuoi respiri sul mio petto.
E mi lascio andare così alla dolce melodia di questi pensieri e dentro di me fra mille paure conservo ancora il tuo fuoco.
Giuliana, io darei qualunque cosa per rivederti un solo istante, mi chiedo se è lo stesso anche per te.
Con amore, tuo Claudio


Questa lettera è stata letta 2003 volte.


I vostri commenti
Ci sono 2 commenti:

Donna fortunata quella a cui sono dedicate queste parole!!
       (Scritto da Ilaria il 20/1/2009 10:49)


Questa lettera è pina d'amore e sentimento tanto da essere esposta all'albo di google. non so ki e l'ideatore am se fosse il mio ragazzo lo amerei più di quando l'ho conosciuto.Sono sicura ke colui che l'ha scritta ora si sente fiero di averla mandata a quella fortunata ragazza che ora sicuramente la sta riosservando no per l'ltima volta ma come se fosse la prima con i stessi sentimenti d'allora! spero ke l'ideatore della lettera stia vivendo de momenti molto belli con la persona ke l'ha ricevuta!! mi congratulo con esso
       (Scritto da Macchinina 97 il 29/11/2008 18:27)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Notte notte
Notte dedicata
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Masturbare un altro è tradire?
In vacanza si lascia "prendere la mano" da un ragazzo, non proprio per passeggiare. Ora si sente uno schifo. Fare sesso manuale è tradire? E, soprattutto, ne deve parlare al suo ragazzo?



Inserite la vostra pubblicità su questo sito