Ipocondria e paura hiv



Cerca nelle lettere:
Ricerca personalizzata

Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Ipocondria e paura hiv

Certi programmi televisivi sull'HIV possono creare paura e diffondere idee errate, soprattutto se puntano sul sensazionalismo e non sui dati scientifici.

di Beba
Sono una ragazza di 25 anni, molto ansiosa e ipocondriaca. Soffro spesso di attacchi di panico e a volte mi è difficile condurre una vita normale perché ho continuamente paura di ammalarmi e basta una febbricciattola per farmi scoppiare a piangere.
Premesso questo, il problema attualmente è che dopo aver visto un programma in TV mi sono fissata con la paura di avere l'hiv.
Attualmente sto con un ragazzo da 2 anni, ma prima di lui ho avuto altri 2 ragazzi, entrambi un po' ”libertini” (l'ho scoperto solo dopo) .
Col primo ci sono stata quasi un anno e mi ha detto che pochi mesi prima di stare con me aveva fatto un test per l'hiv risultato negativo, quindi ero tranquilla anche perché quasi tutti i rapporti che abbiamo avuto, al di là del sesso orale, erano col preservativo.
Dopo essermi mollata con questo ragazzo, alcuni mesi dopo mi sono messa con un altro. Con lui sono stata quasi sei mesi e ho avuto quasi esclusivamente rapporti senza preservativo perché prendevo la pillola, un paio di rapporti anche abbastanza a rischio perché gli si era leggermente lesionato il frenulo a causa di una botta che aveva preso durante un'erezione e gli fuoriusciva sangue. Poco dopo che ci siamo mollati lui mi ha scritto per dirmi che aveva iniziato a frequentare altre donne, anche di dubbia reputazione, al che io gli ho chiesto se era una cosa che faceva d'abitudine anche prima di stare con me e se aveva mai fatto un test dell'hiv.
Lui mi ha risposto che aveva fatto un po' di cavolate nella sua vita, ma che alcuni mesi dopo che la nostra storia era finita ha fatto un test dell'hiv che era risultato negativo.
Di conseguenza mi sono tranquillizzata, pensando che se aveva fatto un test ed era risultato negativo, dopo i rapporti abbastanza a rischio che avevamo avuto, potevo stare tranquilla anche io.
Poi però, dopo aver visto quel maledetto programma alla tv, mi è ritornata l'angoscia, anche perché ho letto che una piccola percentuale di persone ha degli anticorpi che gli impediscono di prendere l'hiv.
Non ho ancora fatto un test perché ad agosto è un casino trovare un centro aperto o che faccia il test senza l'impegnativa del medico, in più tra una settimana parto per le vacanze col mio ragazzo quindi ho paura di rovinarmele se il test fosse positivo, però comunque sclero continuamente anche se mi dico che dovrei stare tranquilla perché dal primo ragazzo sono passati ormai quasi 4 anni e che non ho avuto nessun tipo di sintomo strano, né tuttora ne ho.
Ho bisogno di un parere... grazie!


La nostra risposta:
Cara Beba,
i programmi TV non è che siano sempre rigorosi e scientifici, a volte (soprattutto su certe reti) puntano più sul sensazionalismo, sull'incutere timore, sugli "effettacci" che hanno certe affermazioni di personaggi che di scientifico hanno ben poco. I dati scientifici sull'HIV ormai sono chiari e sicuri, ma vengono ritenuti noiosi e fanno poca audience, meglio mettere un po' di allarme e paura.
Ad esempio, sono stati trovati due anticorpi, VRC01 e VRC02, che sono capaci di neutralizzare il virus HIV, ma ciò non vuol dire che esistono persone che siano immuni dall'HIV. In laboratori, mettendo insieme il virus HIV e questi anticorpi, il virus viene neutralizzato, ma in un organismo umano questi anticorpi neutralizzeranno una piccola parte di HIV, mentre tutto il resto del virus HIV che non entra in contatto con questi anticorpi farà il suo lavoro indisturbato. Quindi non esistono persone che a distanza di alcuni mesi diano risultati negativi al test pur essendo stati infettati.
Per quel che riguarda il test, è comunque sempre bene farlo, anche per mettersi la mente in pace. Sembra strano che ad Agosto sia difficile fare il test, perché i centri epidemiologici sono sempre aperti, medici ed infermiere si alternano nelle ferie, ma il centro rimane sempre aperto.

Questa lettera è stata letta 2722 volte.

Vuoi rispondere tu, in privato, all'autrice/autore di questa lettera? Clicca qui: Rispondi a questa lettera in privato


I vostri commenti
Ci sono 1 commenti:

Ti ringrazio per la risposta... A breve andrò a fare il test, ma ora sono un po' più tranquilla riguardo al risultato.
       (Scritto da Beba il 30/8/2012 10:47)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Alla prima esperienza trans
L'occasione e la voglia matta di fare sesso lo trascina ad una esperienza notturna con un trans
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Quali sono i sintomi dell'HIV?
Febbre, faringite, linfoadenopatia generalizzata (linfonodi gonfi ascellari, cervicali, inguinali) , infezione simil mononucleosica, candidosi oro-faringea, diarrea, nausea/vomito ecc...? Oppure no?

GuidaPC Pubblicità su questo sito
Posizionamento e indicizzazione sui motori di ricerca


Inserite la vostra pubblicità su questo sito