AIDS




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

AIDS

L’AIDS si prende solo con rapporti sessuali completi?

di Come Sopra, Tolentino
Ciao Luigi e ciao Monica,
sono le 3:12 di una notte caldissima e fuori c`è un vento fortissimo.
Vi ho scritto un mese fa circa perché ero in paranoia per "colpa" di una ragazza che non mi si filava. Ma ora le cose sono cambiate.
Una sera le ho chiesto di uscire con me e lei ha accettato e tra una battuta e l`altra ci siamo baciati ed ora siamo felicissimi insieme. Ho anche smesso di bere in maniera esagerata. In parte un aiuto è venuto da voi perché nella lettera che vi ho scritto ho sfogato tutta la rabbia che avevo. Grazie.
P.S. Ho riaperto la lettera perché finendo di leggere Totem mi sono ricordato che volevo chiedervi una cosa: spiegazioni su come si contrae l`Aids. Si dice sempre che l`Aids si contrae tramite rapporti sessuali e contatti di sangue, ma "rapporti sessuali" mi sembra un po` generico. L`Aids si contrae solo con un rapporto completo?

acquistare Cialis originale


La nostra risposta:
Caro Come Sopra,
abbiamo ricevuto molte lettere che chiedevano spiegazioni più esplicite sull`AIDS e su come si contrae, così approfittiamo della tua lettera per cercare di chiarire, in parte, questo problema.
Il comportamento delle "autorità" italiane a riguardo dell`informazione sull`Aids e, quindi, della sua prevenzione, è scandaloso. Direi che qualche giudice dovrebbe procedere a carico del governo italiano per il reato di epidemia colposa, anzi di strage colposa. L`attuale campagna, quando finalmente si sono decisi a farne una dopo anni di silenzio, è decisamente criminale.
Manifesti demenziali, anzi dementi, di Beppe Signori od altri "idoli" con frasi e slogan che con l`Aids non hanno nulla a che vedere. Andrebbero bene forse per prevenire il raffreddore, non l`Aids. Nulla su come ci si contagia, nulla su come prevenire, nulla sui comportamenti pericolosi e nulla sulle elementari e facili precauzioni.
Eppure è così semplice!
Il contagio si può verificare solo in due modi: tramite contatti diretti con sangue infetto o con liquidi organici infetti. Il rischio di contagio si verifica solo in tre situazioni: rapporti sessuali (eterosessuali od omosessuali), scambio di siringhe, trasfusioni di sangue. Lasciando da parte le trasfusioni di sangue, le precauzioni sono semplici: chi ha rapporti sessuali deve usare sempre i preservativi , chi si droga deve usare sempre siringhe nuove.
Punto. E` difficile?
In effetti la definizione `rapporti sessuali` è molto generica, è meglio dire rapporti sessuali `completi`, dove ci sia, cioé, l`emissione dello sperma: cominciamo così col dire che non è baciandosi e nemmeno `pomiciando` che si corre il rischio del contagio, per correre questo rischio c`è bisogno di avere un contatto diretto con lo sperma (o il sangue) di un individuo infetto.
Intanto bisogna tenere presente che `individui infetti` possiamo, almeno potenzialmente, esserlo tutti: quindi è con TUTTI i partner sessuali, e non solamente con i cosiddetti `soggetti a rischio` (tossicodipendenti, omosessuali o persone che non si conoscono a fondo) che bisogna prendere certe precauzioni, anzi: paradossalmente sono proprio i `soggetti a rischio` quelli da cui è più difficile che si venga infettati, poiché, conoscendo sia il virus che le modalità di trasmissione, sono molto attenti ed usano sempre adeguate protezioni (preservativo nei rapporti sessuali e, nel caso dei tossicodipendenti, siringhe sempre nuove).
Quindi si corre il rischio di infettarsi solo in alcune situazioni, cioé: avendo rapporti sessuali completi (ossia con la penetrazione vaginale nel caso degli eterosessuali ed anale nel caso degli omosessuali) senza preservativo: infatti la concentrazione più alta del virus si trova nello sperma (e nel sangue), mentre nelle secrezioni vaginali è molto più bassa. Per questo un rapporto sessuale non protetto (senza preservativo) è più pericoloso per le ragazze che per i ragazzi.
Se pensate che ci sia ancora qualche aspetto da approfondire, ad esempio sull`esame degli anticorpi HIV, quando, come e perché farlo, cosa fare se viene positivo scriveteci e vi spiegheremo.

Questa lettera è stata letta 5672 volte.


I vostri commenti
Ci sono 1 commenti:

Avrei un quesito da porre. sto effettuando una ricerca sull aids, gradirei sapere:nei rapporti sessuali se è l uomo infettato ma non vi è fuoriuscita di sperma la donna potrebbe non essere contagiata vero? in pratica bisogna per forza venire a contatto con lo sperma e non solo col membro maschile ho capito bene? gradirei avere una rispoa.vi ringrazio vivamnte, cordiali saluti, niccolò.
       (Scritto da Niccolò il 16/3/2009 23:16)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva      
 La confessione più recente in questo argomento è:

Alla prima esperienza trans
L'occasione e la voglia matta di fare sesso lo trascina ad una esperienza notturna con un trans
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Quali sono i sintomi dell'HIV?
Febbre, faringite, linfoadenopatia generalizzata (linfonodi gonfi ascellari, cervicali, inguinali) , infezione simil mononucleosica, candidosi oro-faringea, diarrea, nausea/vomito ecc...? Oppure no?



Inserite la vostra pubblicità su questo sito