Tecniche Bull che ho usato per le coppie con cuckold sottomesso




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Tecniche Bull che ho usato per le coppie con cuckold sottomesso

Da esperto Bull.Dom, ho imparato alcune tecniche per esaltare l'eccitazione ed il piacere nelle coppie con lui cornuto-sottomesso

di Bull.Dom
Io sono quello che si chiama un Bull.Dom per coppie. Il che significa che non ci giro tanto intorno... Per me il Cuckolding non è solo uno stile di vita, ma un vero e proprio rapporto a tre.
Quando incontro una coppia cuck con lui sottomesso mi accerto che fra loro esista un legame forte, di fiducia, poiché m'interessa molto anche il rapporto al di fuori della camera da letto. La camera da letto significa una sola cosa: Sesso. Mi assicuro che entrambi conoscano la differenza tra la fantasia in camera da letto e la realtà al di fuori della camera da letto. Voglio essere non solo il loro Bull.Dom, ma anche buoni amici al di fuori, nel rispetto della riservatezza e delle loro vite personali così come d'altronde anche della mia.
Un Bull deve ricordarsi che la Coppia sta permettendogli di entrare nel loro più profondo e intimo desiderio sessuale e si deve rispettare e onorare questo privilegio donato!
Come Dom Bull non ho solo la responsabilità di soddisfare i miei bisogni e le mie gratificazioni sessuali, ma anche assicurare i bisogni sessuali, desideri, fantasie e gratificazioni della mia vacca e del cornuto sottomesso.
Una volta stabilite tutte le linee guida, le regole e i confini, io come Dom Bull DEVO stabilire la mia supremazia.
Una tecnica che uso è la celebrazione di due must per la coppia sub:
1. ”Tua moglie è la mia puttana, ma lei sarà sempre tua moglie.”
Di solito dico questa frase al cuckold sottomesso davanti alla mia cagna in modo che lei possa sentire. Poi il cuckold sottomesso deve ripetere la stessa frase dal suo punto di vista. ”Mia moglie è la tua puttana, ma lei sarà sempre mia moglie.”
Questo crea due cose. Stabilisce che lei è mia e che con lei posso fare quello che voglio come mi pare quando lei è con me, sia che lui sia è presente o meno. E in secondo luogo, rafforza la fiducia e la consapevolezza che questo gioco non arrecherà alcun danno per il loro rapporto, sia durante il gioco che fuori dal gioco. Un vero bull desidera che il rapporto della coppia duri e che ci sia un'estrema complicità fra tutti e tre, altrimenti non sarebbe un rapporto cuckold, ma tutt'altro.
2. ”Un cuckold ha il pene, un uomo ha il cazzo.”
Questo lo uso molto spesso sul cornuto sottomesso. A volte durante il gioco, gli chiedo di ripetermelo. Allora gli chiedo.: ”Cosa hai tu? ” Lui risponde. ”Io ho un pene.” Poi chiederò. ”Che cosa ho io? ” La sua risposta. ”Lei ha un cazzo Signore.”
Questo aumenta enormemente il suo bisogno e desiderio di essere umiliato.
Per quanto riguarda la vacca, lei è mia. In accordo con le nostre regole, con i confini e le linee guida stabilite, non è concesso a nessuno, al di fuori di me, di venire dentro di lei o su di lei senza il mio espresso consenso.
Lei è la mia vacca, la mia puttana personale e, talvolta, la mia cagna o troia. Lei, la vacca, lo deve avere sempre ben presente. A volte le chiedo di ripetermi queste cose. Sa benissimo ed è perfettamente cosciente che quando uso questi termini durante il sesso, li uso per elevare l'eccitazione sessuale di tutti, servono ad intensificare le sensazioni ed il piacere di tutti e tre. Non solo del Bull.Dom o del cornuto sottomesso, ma anche e soprattutto il Suo!
Ora questa è una tecnica che a te e al tuo cornuto sottomesso potrebbe piacere molto.. L'ultima coppia con cui lo l'ho messa in pratica l'ha adorata tantissimo.


Ho usato questa tecnica per chiarire che lei non è solo la mia vacca, ma anche la mia puttana. E' capitato che in mia assenza il cornuto sottomesso avesse desiderato di ricevere un qualche tipo di servizio sessuale dalla mia vacca o che lui volesse fare un servizio a lei. Ebbene (se il cornuto se lo fosse meritato) il gioco consisteva nel procedere in questo modo: la mia puttana doveva chiamare e chiedermi il consenso. Se glielo avessi concesso al cuckold veniva permesso di farsi fare un servizio sessuale, ma in contatto telefonico con me. In pratica la mia vacca metteva il telefono in viva voce e in modo che il cornuto sottomesso e lei potessero sentire la mia voce, la mia presenza e il mio comando tutte le volte. Il cornuto spesso anziché chiedermi di poter scopare con la mia vacca, chiedeva semplicemente di farsi masturbare da lei. L'ultima volta glielo concessi, ma a patto che si fosse spogliato totalmente e si fosse inginocchiato per terra. La mia cagna poteva masturbarlo solo parlando con me, dicendomi quanto avrebbe preferito avere il mio cazzo, un vero cazzo nella sua mano invece del pene del cornuto. A quel punto, quando il cornuto non resistette più, gli ordinai di leccare profondamente e a lungo il culo della mia vacca perché da li a poco sarei arrivato da loro e avrei dovuto trovare tutto pronto. Gli ordinai di non venire, ma di aspettare il mio arrivo. Arrivai dopo venti minuti e li trovai ancora così, il cornuto sottomesso in ginocchio col pene in mano e la faccia affondata nel culo della mia vacca a gambe divaricate in piedi sopra di lui. Il livello di eccitazione di entrambi era alle stelle. Appena sono entrato (avevo ed ho le chiavi di casa loro) ho subito infilato tutto il mio cazzo durissimo nel culo della mia troia dicendole che il suo padrone era arrivato per farla godere come si deve. La vacca venne all'istante. Lui, il cornuto, mi chiese il permesso di venire sui piedi della mia vacca masturbandosi. Glielo negai! Ordinai invece alla mia vacca di mettere la gabbietta al pene del cornuto sottomesso e di chiudere il lucchetto. Ordinai poi alla mia puttana di mettersi la chiave del lucchetto in bocca e di succhiarmi il cazzo con la chiave in bocca. Ordinai al cornuto sottomesso di continuarle a leccarle il buco del culo aperto della mia vacca mentre mi spompinava con la chiave in bocca. Al culmine dell'eccitazione venni copiosamente in bocca alla mia troia e le ordinai di non ingoiare e nemmeno di sputare. A quel punto ordinai al cuckold di sdraiarsi per terra supino e dissi alla mia vacca di sputare tutto il mio seme caldo insieme alla chiave del lucchetto nella bocca del cornuto. Quindi ordinai al cornuto di rimanere immobile in quella posizione con la mia sborra e la chiave in bocca mentre io e la mia puttana andammo, con tutta calma e molto divertiti a farci una doccia ed a prepararci per andare a cena fuori io e lei. Una volta fatta la doccia e vestiti di tutto punto (avevo ed ho parecchi miei indumenti nell'armadio della mia vacca) , prima di uscire siamo passati a salutare il cornuto che da bravo sottomesso era ancora li sdraiato per terra nudo con la gabbietta al pene e la chiave del lucchetto in bocca immersa nella mia sborra. Gli ordinai così di ingoiare tutto il mio seme (tranne la chiave) . Lo salutammo e gli diedi il permesso di togliersi la gabbietta e masturbarsi, ma avrebbe potuto venire solo quando io e la mia vacca saremmo giunti al ristorante (frequentato da molti amici e conoscenti del cornuto sottomesso) e lo avremmo chiamato al telefono per autorizzarlo ad eiaculare. Io e la mia zoccola eravamo molto divertiti e il cornuto sottomesso stava impazzendo dall'eccitazione. Arrivati al ristorante prendemmo l'aperitivo, un primo a base di pesce squisito, un secondo e il dessert. Solo dopo aver preso il caffè ed ordinato un amaro dissi alla mia vacca di chiamare il cornuto e di dirgli che non saremmo tornati a casa per la notte perché saremmo andati in un hotel con SPA a rilassarci e a prenderci del tempo tutto per noi e per scopare tutta la notte. Poi me lo feci passare e gli dissi che ora poteva venire, ma avrebbe dovuto farlo eiaculando in un piatto e di conservare lo sperma fino al nostro ritorno per il gioco del ‘cagnolino sottomesso') . Questa è un'altra bellissima tecnica che spesso metto in pratica utilizzando collare, guinzaglio e altri oggettini fetish.



Bene queste sono solo alcune tecniche da me sperimentate e molto efficaci per portare il piacere di tutti e tre alle stelle. Livelli di eccitazione che una coppia con lei vacca e lui cornuto sottomesso difficilmente sarebbero raggiungibili diversamente. Credo comunque che non si smetta mai di imparare e mi piacerebbe conoscere/scambiare esperienze e tecniche volte ad esaltare l'eccitazione ed il piacere con altri Bull, vacche e cornuti sottomessi.

Vi lascio con un ultimo pensiero.
Per tutti i Bull e Bull Dom. Ricordate. La moglie vacca nella relazione con il cornuto è il soggetto cardine. Non importa quello che voi o il cornuto possiate pensare o dire. Lei è la protagonista assoluta del gioco. Non importa di quello che avete potuto sentire o letto, è lei ad avere il totale controllo del gioco. Lei ti concede di esercitare il controllo ed il comando su di lei e sul cornuto perché è disposta a fidarsi di voi per soddisfare i suoi desideri. Lei ha sempre l'ultima parola nel rapporto cuckold. Rispettatela!

acquistare Cialis originale


Questa lettera è stata letta 3617 volte.


I vostri commenti
Ci sono 1 commenti:

Sembra la fantasia presa da un libro, forse sarà anche vero quello che dici, ma lascia molti dubbi. un Master
       (Scritto da 126* il 28/6/2015 19:48)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Cuckold? Pi� fantasia che realt�.
Scritto da un master-bull.
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Desidero fortemente mia suocera
La suocera è diventata un'ossessione, ma non nel solito senso!



Inserite la vostra pubblicità su questo sito