Solitudine




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Solitudine

Paura di vivere

di Donna che piange in abito da sera
Eccomi qua, salve...
Sono sola, punto. Non ho amici, non ho un fidanzato, o gente che tenga a me. Alle volte penso che forse la vita mi ha portata in questa situazione per farmi trovare il tempo per studiare, alle volte penso solo che sia ingiusto... avete idea di cosa significhi non avere nessuno con cui parlare? Nessuno con cui scherzare? Nessuno con cui piangere o ridere sinceramente? Sapete cosa significa tenersi tutto dentro in una citt´┐Ż nuova dove non si hanno n´┐Ż la famiglia n´┐Ż i propri amici? E´┐Ż molto pesante. Ho conosciuto molte persone, alla maggior parte di loro non sono andata bene evidentemente, all´┐Żaltra met´┐Ż sono risultata simpatica ma non abbastanza per una frequentazione regolare. Vengo cercata e poi vengo scaricata all´┐Żultimo come se fossi niente. Ormai sono mesi che mi sveglio la mattina aprendo gli occhi spinta dall´┐Żansia che mi ha fatto svegliare. Io bevo, bevo molto... mi rilassa e mi sento completamente libera. Mi ubriaco sicuramente tre volte a settimana e lo faccio in un bar sotto casa dove conosco ormai tutti. Ci vado perch´┐Ż mi sento meno sola cos´┐Ż. Appena varco la soglia trovo i proprietari che mi sorridono, trovo anche facce conosciute che mi fanno compagnia con piacere. Per´┐Ż poi quando mi sveglio la mattina non mi ricordo tutto quello che ho fatto la sera prima e mi sveglio sempre con un grande senso di colpa. Paura di aver dato fastidio. Paura di aver perso altre persone, paura di ritrovarmi ancora pi´┐Ż sola.
Ho ricevuto cos´┐Ż tante buche che ora le tiro io alle persone perch´┐Ż non mi fido pi´┐Ż di loro. L'idea di passare il mio tempo con loro mi deprime e mi mette ansia. Non conosco nessuno che mi piaccia come le amiche che frequentavo nella mia citt´┐Ż natale. Loro si che mi mancano tanto e so di mancare a loro. Io non le posso vedere perch´┐Ż non hanno i soldi per spostarsi o il tempo ed io non posso tornare a casa neanche per un week end a causa della mia situazione famigliare... ma mi sono trasferita per avere una vita migliore, ed ´┐Ż stato cos´┐Ż... ma non a 360 gradi. Per mesi ho fatto lo zerbino facendomi andare bene chiunque e incassando colpi su colpi. Ora mi sono davvero esausta... comincio a starne davvero male.


Questa lettera Ŕ stata letta 29 volte.


I vostri commenti
Non ci sono ancora commenti pubblici a questa lettera.
Vuoi essere tu il primo a inserire un commento a questa lettera? Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


    |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
  
 La confessione pi¨ letta in questo argomento Ŕ:

 ♦ Mi sembra di avere fallito
Una donna, 40 anni, ha molti amici e una vita sociale, ma dentro di se sente l'insoddisfazione di non avere una famiglia, un uomo che la ama, un figlio: come succede a molte donne in questa societÓ



Inserite la vostra pubblicità su questo sito