Paura dannata dell'HIV



Cerca nelle lettere:
Ricerca personalizzata

Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Paura dannata dell'HIV

Ha avuto un rapporto non protetto ma senza eiaculazione ed ora ha paura di essere stata contagiata dal virus dell'Hiv

di Mixi
Mai avrei pensato di ritrovarmi a scrivere quello che ho fatto ma non so con chi parlarne e magari voi che avete una parola
buona per tutti ce l'avete anche per me.
Sono una ragazza di 30 anni con il ragazzo fisso da 6 che sicuramente è l'uomo della mia vita, ma due mesi fa mi trovavo
all'estero per lavoro a concludere un contratto molto importante, e lì è successo il casino, dopo aver passato 10 giorni intensi a stretto contatto con questo cliente irlandese il contratto è stato concluso e la sera abbiamo festeggiato e sono finita in camera sua, provavo un'attrazione immensa per quest'uomo di alta posizione 38 anni, si era separato da poco, non era per niente un bell'uomo e molto introverso ma quella sera, io gli ho praticato un rapporto orale, senza sentire perdite e poi è penetrato senza preservativo, due spinte di numero perché poi sono rinsavita e ho lasciato perdere, non c'è stata eiaculazione ma non aveva il preservativo, e ora ho il terrore di essere stata contagiata dall'HIV, visto che si prende con rapporti non protetti, il tutto è stato molto veloce ma ho paura davvero e per fare il test devo aspettare altri 4 mesi visto che bisogna farlo a 6 mesi di distanza. Ora lo sento spesso per lavoro e glielo ho chiesto lui mi ha assicurato di essere sano ma io sto male, e se avessi contagiato anche il mio ragazzo?
Ora sono passate 10 settimane da quel che ho raccontato poco fa sono sempre stata bene ma da ieri ho mal di gola e un linfonodo ingrossato, aiuto che siano i sintomi? Ho paura. Aiutatemi sto male. Quante probabilità ci sono che l'abbia preso?


La nostra risposta:
Ciao Mixi,
le probabilità che tu sia stata contagiata dal virus dell'HIV sono bassissime, non posso dire inesistenti perché tutto è possibile, ma è possibile quando sono presenti fattori di rischio, cioè: lui/lei è bisessuale, tossicodipendente, cambia spesso partner?
Il rapporto non protetto è stato completo?
Da come lo descrivi, questo signore 38enne, separato da poco e non molto attraente non doveva avere una vita sessuale molto varia e intensa, e per poter trasmettere una malattia bisogna pur averla contratta e il tipo in questione non mi sembra quella che di solito si definisce una persona "a rischio"!
Quelle piccole perdite che comunque non puoi sentire chiaramente né con i rapporti orali né con quelli tradizionali "possono essere" veicolo di infezione ma non sempre lo sono: i maggiori veicoli d'infezione sono il sangue e lo sperma, ecco perché l'HIV è più diffuso tra i tossicodipendenti e gli omosessuali...
Inoltre non è vero che il test si può fare solo dopo sei mesi, ne bastano tre, e oggi anche meno perché non si fa più la ricerca degli anticorpi, ma direttamente quella del virus.
ma non credo che tu abbia bisogno di farla, cmq se questo ti fa sentire più tranquilla puoi recarti nel centro di malattie infettive di qualsiasi ospedale e chiedere di fare il test: il medico ti chiederà perché vuoi farlo ma dubito che ascoltando la tua storia possa avere il dubbio che tu sia stata contagiata...
La tua paura non è altro che lo specchio dei tuoi sensi di colpa, il mal di gola ed un linfonodo ingrossato non significano niente, per parlare di sintomi bisogna che tutti i linfonodi (quelli della gola, sotto le ascelle e all'inguine) siano ingrossati e doloranti, oltre ad altri sintomi (febbricola tra i 37° e i 38°, sudorazione notturna, perdita dell'appetito ed altri).
E' vero, l'HIV è pericoloso e trasmissibile sessualmente, ma non basta avere un rapporto non protetto (oltretutto senza eiaculazione) per potersene contagiare, stai tranquilla.

Questa lettera è stata letta 35523 volte.


I vostri commenti
Ci sono 19 commenti:

Dico solo una cosa a chi soffre di herpes e crede sia rimasto contratto dall'hiv può non essere colpa del virus anche se la coincidenza può raccontarla diversamente, continuo brevemente la mia storia dalla escort, dopo le vampate di calore, mi è venuta una cocatrice strana sotto la pancia, basso ventre, ma non mi sfascio la testa di domande, ci vado sul razionale, penso di essere allergico al nikel, la cintura dei pantaloni, oppure carenze di vitamine, meglio un attestazione di dieta crudista e senza cintura al nikel tutto passerà. herpes o cicatrici, riflettete prima di uscire di testa per supposizioni. Ciao!
       (Scritto da Stefano P il 1/11/2015 22:39)
Vuoi rispondere, in privato, a Stefano P? Clicca qui: Rispondi a questo commento in privato


Salve di nuovo, vi racconta una parte della mia esperienza.

Sono stato con una escort, tre anni fa, mai fatto analisi del sangue, ho avuto tempo dopo riscontri sul tetano, e febbricola che saliva e scendeva con 2 ricoveri ma niente esami di sangue a riguardo di aids, in ogni caso dovrei stare e penso ce la farei a star tranquillo anche se ce l'avessi.
Sono stato con la escort un paio di anni fa, penetrazione normale, 10 minuti forse 15, assecondavo i suoi movimenti ma l'andamento era piu o meno moderato, moderato lento direi, la tipa mi piaceva ma non mi faceva impazzire, mentre indugiavo ponendoglielo dentro sentivo, a contatto di pelle tutto quel che c'era dentro, viscere e poi una cosa strana come avesse un sensore che si illuminava e riscaldava, e cercavo proprio quello, quando la penetravo..poi una breve pausa di coito senza restrizioni e li sono venuto dentro il preservativo, dentro di lei, allora, sintomi post sesso, calore, e vampate id calore, vomito, febbre, escludo l'aids.
       (Scritto da Stefano P il 1/11/2015 22:34)
Vuoi rispondere, in privato, a Stefano P? Clicca qui: Rispondi a questo commento in privato


Salve.
L'aids è in parte una malattia virale e in altra buona parte una malattia psico somatica, mentre muori piano piano si continua a vivere si sorapravive e questa la parte tragica della contrazione.
Non abbiate paura da subito sembra a torto di ragion veduta che ve la prendiate, apparite non per quello che siete ma che non siete, contrastate con dieta crudista, mangiare crudo, e compensate con attivita fisica tenendovi in equilibrio sul vostro dubbio, anche se ce l'avete in circolo riconoscetela per nome e sintomi senza distrarvi ma combattetela, perche può nascere ma è come un cancro che mangia il tessuto, cosi vi consuma psico somaticamente cadendo prima in depressione poi la giovinezza ve la farà passare col sistema immunitario a scatafascio, non rinunziate a quello che eravate prima di essere come siete ora... combattete per la vostra vita e non siate carenti di autostima. Ciao
Stefano
       (Scritto da Stefano P il 1/11/2015 22:26)
Vuoi rispondere, in privato, a Stefano P ? Clicca qui: Rispondi a questo commento in privato


Salve, il 1° luglio ho avuto un rapporto occasionale non protetto con un altro ragazzo. Mi ha penetrato per massimo 5 minuti senza eiaculazione. Fino ad oggi non ho nessun linfonodo ingrossato, ma in questi ultimi 2-3 giorni ho un senso di stanchezza, dolori muscolari e un po' di mal di gola. Non prendo la febbre da quasi 2 anni, ma mi è capitato di essere influenzato, ma pochissime volte. Inoltre ho sofferto più di una volta di herpes sul labbro..pensiate che io possa aver contratto l'hiv? Posso avere qualche possibilità di non aver preso quesa malattia? Rispondete il prima possibile!
       (Scritto da Simo il 19/12/2014 23:30)


Ciao ragazzi anche essendo una tipa ansiosa... vorrei raccontarvi la mia esperienza!! 2 settimane fa mi è capitato non proprio di fare sesso ma di avere una semi penetrazione senza eiaculazione... questo ragazzo ha avuto una ragazza che cambiava molti ragazzi effetta da infezione hpv. Gli ha fatto fare il test hiv dopo 3 mesi dal loro 1 rapporto ed è uscito negativo. La cosa che mi sembra strano e che io che non prendo mai l influenza dopo quel rapporto ho avvertito per i primi giorni un senso di debolezza e non appetito che poi e sfociato in raffreddore e tosse... sec voi sono in rischio??
       (Scritto da Xx91 il 2/10/2014 07:43)


Ieri ho praticato un rapporto orale a uno soconosciuto senza il preservativo mi è venuto in bocca sto male aiuto ho preso l'HIV?
       (Scritto da Gian gian il 28/8/2014 23:41)


Vi ringrazio per l appoggio, perché io mi trovo all estero e sono sola da mesi, non posso parlarne con nessuno e ultimamente sono cosi presa da questa paura che non riesco più a uscire di casa non mangio e piango tutto il giorno. Sono a pezzi e in attesa di fare il test mi sto distruggendo dalla paura. Non c e minuto che non penso a questo tranne quando finalmente non riesco ad addormentarmi e mentre dormo almeno non penso più. Grazie per avermi risposto, e la prima volta che posso parlarne con qualcuno.grazie ancora.
       (Scritto da Disperata87 il 5/10/2013 12:21)


Grazie mille per avermi risposto cosi in fratta davvero grazie! Non non c e stata nessuna eieculazione, nel senso che vi è stata una penetrazione di trenta secondi e poi rendendo mi conto dell immensa stupidaggine che stavo facendo mi sono tolta subito sono corsa in bagno a lavarmi in preda al panico. E la cosa e finita li. Ho solo paura del liquido pre ieculatorio che potrebbe essere uscito in quei trenta secondi. Purtroppo sono di essere stata una stupida, sono pentitissima e non vi è giorno in cui non sto male per questo.

       (Scritto da Disperata 87 il 5/10/2013 12:07)


Che un uomo abbia una compagna fissa, ma comunque abbia un rapporto con te, per quanto breve, dovrebbe farti sospettare che possa aver avuto rapporti anche con altre donne, magari non brevi, pur continuando ad avere una compagna fissa. E dovrebbe farlo sospettare alla sua compagna, purtroppo.
Il fatto che sia "sterile" che vuol dire? Che ha fatto la vasectomia? Oppure solo che ha pochi spermatozoi o nessuno? Comunque viene emesso il seme, sia che non vi sia spermatozoi per cause naturali sia per vasectomia, ed è nel seme (non negli spermatozoi) che può avvenire la trasmissione di HIV.
Detto questo, cioè non escludendo una infezione, possiamo però tranquillizzarti dicendo che la probabilità non è per nulla alta, anzi, visto che tu stessa ci dici che non vi è stata eiaculazione. L'infezione si verifica nell'atto della eiaculazione e sarebbe molto difficile che avvenga senza eiaculazione.
       (Scritto da -- il 5/10/2013 11:42)


Ciao! Sono molto preoccupata, circa sei mesi fa ho avuto un rapporto a rischio con un uomo di cui non conosco la sierologia, e stato un rapporto breve di circa trenta secondi in cui sono stata io a penetrarlo, credo si parli di rapporto vaginale insertivo senza eieculazione alcuna. Sono disperata! Ho paura di essermi infettata. L uomo in questione in teoria dovrebbe avere una compagna fissa o più che altro una cara amica che mi ha detto che il soggetto in questione e sano, ma io non mi fido e ho prenotato il test comunque. Vorrei sapere una vostra opinione in merito. E molto alta la probabilità che io sia stata infettata? Posso aggiungere che l uomo e sterile, ma non credo conti molto. Vi ringrazio in anticipo e spero che possiate darmi una mano. Sono nel panico totale.
       (Scritto da Disperata 87 il 5/10/2013 10:54)


Salve a tutti 1 settimana fa ho avuto un rapporto protetto con un partner occasionale non credo che lui sia venuto e neanche io pero dopo una settimana mo e venuta la febbre e possibile che abbia contratto il virus del hiv il preservativo era stato preso della misura sbagliata
       (Scritto da Disperate il 23/2/2013 18:15)


Buona sera, trovo MOLTO OFFENSIVA questa frase scritta nella risposta di Mixi: "... i maggiori veicoli di infezione sono il sangue e lo sperma, ECCO PERCHE' L'HIV E' PIU' DIFFUSO TRA I TOSSICODIPENDENTI E GLI OMOSESSUALI... ". Avete dimenticato che anche gli eterosessuali e buoni padri di famiglia hanno sangue e sperma???? !!!!! Complimenti! Oggi l'hiv è trasversale non più come gli anni '80 quando era la malattia dei "pervertiti", aggiornatevi prima di ripondere.
       (Scritto da Jey il 30/10/2012 18:01)


Salve sono un ragazzo di 25 anni ho avuto un rapporto protetto con una ragazza, però poi al secondo rapporto ho sfregato esternamente il mio pene sulla sua vagina per eccitarci dopo di che abbiamo avuto il secondo rapporto sessuale protetto, lei e venuta ma io no, quindi lei ha praticato sesso orale senza preservativo, ma che cmq io non sono venuto..lei si è messa pancia in sotto ed io ho messo solo testa del mio pene senza il preservativo nella sua vagina senza, e rischioso? sapreste darmi una risposta?? grazie

[Risposta: si, ogni rapporto non protetto è pericoloso, completo e non completo, soprattutto se dopo il primo rapporto non vi siete lavati le parti intime. E' pericoloso per tutti e due, soprattutto per la ragazza.]
       (Scritto da Diego il 17/5/2012 18:59)


Gli antichi latini sostenevano"nisi caste saltem caute"e non serve tradurre per sottoscrivere che il sesso deve essere gioia e serenità e tali sensazioni si ottengono con le precauzioni nei rapporti occasionali, a rischio e non.Le ansie successive o i sensi di colpa ci mortificano il piacere di una sana sessualità.Meditate gente.
       (Scritto da Max il 9/3/2012 17:00)


Salve! circa 6 mesi fà, mi trovavo all'estero e ho avuto un rapporto con una ragazza conosciuta da poco. Il rapporto inizialmente era protetto ma durante mi sono accorto che il preservativo si era rotto, non appena mè né sono reso conto, ho interrotto il rapporto e preso dal panico sono andato in bagno a lavarmi il pene. Adesso da sei mesi vivo nel panico e stò cercando di trovare il coraggio di andare a farmi le analisi. E' inutile dire che sono sempre stato molto ipocondriaco su queste cose e adesso tutto ciò è accentuato anche dal fatto che da molto tempo almeno 3/4 mesi soffro di mal di testa e ho delle occhiaie accentuate che prima non avevo oltre che da qualche giorno i linfonodi del collo gonfi e un senso di malessere e stanchezza. Insomma sono davvero stressato e traumatizzato da quell evento, e quello che vorrei sapere è quanto le mie paure siano giustificate!?
       (Scritto da Max il 20/2/2011 15:05)


Ragazzi esiste anke la pcr, mi pare quella qualitativa e dopo 28 giorni è già attendibile nella misura del 98%.
Magari dopo 3 mesi ti fai anke il test elisa ma se la pcr è negativa puoi dormire sonni tranquilli.
       (Scritto da Mirko il 26/7/2009 15:46)


Ciao Mixi. Innanzitutto non è vero che devi per forza aspettare 6 mesi, cioè il test fatto dopo 3 mesi è già sicuro al 98 %, fonti del ministero della sanità. Quindi ti consiglio di fare il test HIV a 1 mese (se pero vai in strutture che ti fanno anche quello della proteina P24) , a 3 mesi sicuro al 98 %, a 6 mesi, e se proprio vuoi anche a 1 anno, anche se a 6 mesi è gia' considerato definitivo. Ti consiglio quando farai questi test di fare anche HCV, HBV, TPHA. Anche io ho avuto un mese fa un rapporto un p'o' a rischio e giovedi' mattina vado a ritirare il test, solo che dopo un mese non è tanto affidabile, purtroppo per stare sereno devo aspettare almeno tre mesi. anche perché ho i linfonodi della gola ingrossati ed un p'o' di candida orale. Comunque tu cerca di stare tranquilla, non è detto che lui sia sieropositivo, e poi non è cosa cosi' automatica. Se mi vuoi scrivere mi fa piacere. pedros da novara.
       (Scritto da il 24/6/2009 02:49)


Ciao a tutti..anch io pochi giorni fa ho avuto un rapporto non protetto con un uomo, anche se non c è stata eiaculazione... ma questa persona ha rapporti con molte altre donne. .è da considerarsi un soggetto a rischio? c è la possibilità che abbia contratto l'hiv anche senza eiaculazione? sto andando in paranoia e sn molto rammaricata per il mio comportamento.vi prego aiutatemi
       (Scritto da Marilena il 1/4/2009 02:14)


Salve a tutti.mi unisco alla domanda di mixi.sono un ragazzo di 21 anni e un mese e mezzo fa ho avuto un rapporto non protetto con un ragazzo.lo so sono stato un idiota ma è successo.ora mi sto prendendo una paura folle.abbiamo avuto un rapporto orale e poi anale però lui non vi è stata eiaculazione.ho tanta tanta paura.ho letto per i sintomi.poco tempo fa sono stato dalla guardia medica per chiedere di alcuni dolori sotto l'ascella sinistra.ora quel dolore è andato via xò è arrivato quello a quella destra.ora forse sarà una mia fissazione visto che sto leggendo queste cose xò ora mi fa male anche sotto li.per il resto non ho altri sintomi.ne febbre.ne una patina bianca alla lingua, o meglio quella c'è xò penso sia dovuta ad al fatto di essere stitico. ho tanta paura.da morire.tra un mese andrò a fare dei controlli in ospedale tra cui anche quelli del sangue.sapete per caso se solo cn quelli posso sapere se ho contratto l'HIV? devo fare test specifico?
Grazie
       (Scritto da Disperato il 12/7/2008 12:24)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Alla prima esperienza trans
L'occasione e la voglia matta di fare sesso lo trascina ad una esperienza notturna con un trans
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Quali sono i sintomi dell'HIV?
Febbre, faringite, linfoadenopatia generalizzata (linfonodi gonfi ascellari, cervicali, inguinali) , infezione simil mononucleosica, candidosi oro-faringea, diarrea, nausea/vomito ecc...? Oppure no?

GuidaPC Pubblicità su questo sito
Posizionamento e indicizzazione sui motori di ricerca


Inserite la vostra pubblicità su questo sito