Carta




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Carta

Cosa fare con 4mila lire, se non si compra Totem?

di Joe Ramarro, Anzio
Cari ragazzi,
ho appena finito di leggere l’ultimo Totem e sono sinceramente deluso (a parte le ’Confessioni’ che sì, forse saranno sempre uguali, ma forse è perché siamo noi ad essere sempre gli stessi) e comunque il fatto che in un giornale come Totem ci fosse una rubrica come la vostra, alla quale personalmente avrò scritto già un paio di volte (e già un paio di volte mi avete pubblicato), mi sembrava e continua a sembrarmi giusto.
Quello che non mi piace riguarda altri aspetti della rivista, ma essendo Confessioni ’la voce della minoranza rumorosa’ della quale mi pregio di far parte, è attraverso di voi che vorrei esprimere il mio sdegno di Totemaniaco: perché in quest’ultimo numero non ho trovato altro (a parte Vuillemin) di interessante al punto di spendere 4000 lire per Totem piuttosto che per un pezzo di pizza. A parte Edika ormai latitante da tempo (anche se Boschi continua a infilare Clark Gheibol ’apocrifi’ ovunque... a proposito, bellina la dedica di Bossi! Ma è proprio la vera scrittura di Umbertino Celoduro? Maddài! Quale onore! E cos’è che ha scritto: ’Sei sulla buona strada’? Azz’, per un cartoonist 40enne di sinistra è un complimentone!!).
Dicevo... sì, a parte la prematura scomparsa di Edika (ed in tal senso reputerei più onesto e anche più coerente pubblicare copertine a questo scopo disegnate da un disegnatore in forza a Totem, come Gimenéz o Lubrano, piuttosto che vignette ingrandite di fumetti oltre tutto già pubblicati), e quella forse meno prematura ma altrettanto tragica di ’Sala giochi’, in assoluto la migliore rubrica di Luca Boschi che piano piano è stata soppiantata prima dal MdP (con annesse ’Guide della Brianza’ e quiz sui tratti somatici della Veronica) e poi definitivamente sostituita da rubriche e pagine completamente scritte al computer ed illustrate in sovrimpressione da disegni grigi su sfondo bianco o bianchi su sfondo grigio... un po’ dispiace, perché pur non essendo Boschi un fumettaro coi controcazzi, certi suoi giochi contenevano soluzioni grafiche certo più ardite di quelle scannerizzate degli ultimi tempi.
Gli ultimi tre numeri, poi, oltre ad essere privi (a parte il Forum, naturalmente) della grafica Boschiana che bene o male caratterizzava Totem (insieme a Confessioni ed Edika) sono anche alquanto deludenti nei contenuti: è molto interessante sapere che i Totemaniaci, come il 99% dei ragazzi, preferiscono il colore nero ed amano la musica, ma che cazzo c’entra il cantante preferito o l’animale in cui ci si rincarnerebbe? Cos’è, Totem o Cioè?
Tra l’altro, dato che mia sorella compra Smemoranda e così lo leggo anch’io, ho constatato che nel sondaggio che quest’ultima rivista sta facendo tra i lettori compaiono ’11 voti al Tale, 9 voti al Talaltro’: com’è possibile che su Totem ben 65 lettori votano per il nero, 35 per il rosso, 108 per l blù e 214 per il verde: eh la madonna, solo io non ho risposto al sondaggio? Mi sembra strano, perciò vorrei invitare tutti coloro che come me non hanno risposto a scrivermi: sono forse rimasto solo?

acquistare Cialis originale


La nostra risposta:
Caro Joe,
cosa dirti? Anche noi sentiamo la mancanza di Edika e di ’Sala giochi’, che ci avevano puntualmente accompagnato sin dal primo numero di Totem. Che, anzi, avevano fatto nascere l’idea e la voglia di fare Totem, e l’entusiasmo durante i primi numeri, quando Totem era ai passi iniziali sulla strada del vostro cuore... non siamo commoventi? Beh, se non riusciamo a divertirvi, la buttiamo sul patetico. I nostri sondaggi ci dicono che 35 lettori su 100 piangono fra i 45 minuti ed i 53 minuti dopo aver letto Totem. 12 preferiscono i fazzoletti di lino per asciugarsi e lacrime, mentre 312 lettori di sesso maschile abitanti nel Sud-Est e laureati in Agronomia prediligono un piatto di cozze pelose. 43 detestano i Rolling Stones e 65 si tagliano le unghie dei piedi a forma di Topolino.
Anche a noi il Senatƒr ha inviato un messaggio autografo. Come vedi, è proprio la sua scrittura, sono proprio lettere scritte una per una da lui medesimo durante una seduta del Parlamento di Mantova. E’ vero: ce l’ha portato Capitan Bauli!
Non sei rimasto solo. Il 100% di quelli che non hanno risposto al sondaggio non hanno risposto al sondaggio. Di questi 74 non hanno comprato quel numero di Totem, 12 l’hanno comprato ma credevano che fosse il modulo di iscrizione ai Testimoni di Jeova, e 36 hanno risposto ma non avevano comprato Totem. 347 hanno risposto ma la loro lettera non è mai arrivata (avevano risposto tutti e 347 con lo stesso questionario). 1 aveva risposto ma non ha scritto il questionario, mentre sua sorella aveva già risposto a quello di Cosmopolitan.
Possiamo fare un sondaggio? Ecco la domanda: ’Che cosa fareste con 4mila lire se non compraste Totem?’
Io ci compro un pacchetto di sigarette e mi avanza mezzo caffè, mentre Monica non arriva nemmeno al pacchetto. Daniele comprerebbe 8 gettoni per i videogiochi del bar, Happy Hippy due confezioni di cartine Smoking Tipo ’Oro’.
Comunque ho conosciuto uno che, una volta, ha rimorchiato grazie ad una copia di Totem. Aveva incontrato in un bosco due campeggiatrici tedesche che avevano finito la carta. ’Per accendere il fuoco?’, ha chiesto lui.

Questa lettera è stata letta 1163 volte.


I vostri commenti
Non ci sono ancora commenti pubblici a questa lettera.
Vuoi essere tu il primo a inserire un commento a questa lettera? Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Cuckold? Pi� fantasia che realt�.
Scritto da un master-bull.
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Desidero fortemente mia suocera
La suocera è diventata un'ossessione, ma non nel solito senso!



Inserite la vostra pubblicità su questo sito